Una famiglia in +

Una Famiglia in +
Una Famiglia in +

Promuovere sul territorio forme di affido “leggero” a favore di minori e dei loro nuclei di origine, attraverso la costituzione di un gruppo di persone e famiglie, opportunamente sensibilizzate e formate, disponibili a garantire questo servizio, nei momenti in cui il minore è privo della presenza dei suoi famigliari.
Il servizio si connota come strumento di prevenzione a più livelli, flessibile, ovvero da la possibilità di sostegno in specifiche fasce orarie o in giorni in cui la famiglia di origine è in difficoltà, ma regolamentato, in grado di rispondere a diverse domande sociali quali: aiuto nello svolgimento compiti, gestione del tempo libero, accudimento.
L’obiettivo delle azioni è quello di accogliere le richieste di mamme che hanno la necessità di essere autonome e indipendenti, oppure di coppie in situazioni di disagio, per ”accompagnarle” in un percorso finalizzato al raggiungimento di una totale autonomia.
Il progetto si struttura in diverse azioni :
– reperimento della risorsa famigliare/personale mediante la mappatura della rete dei soggetti pubblici e privati del territorio che si occupano a vario titolo dell’accoglienza con la promozione di serate di presentazione del progetto e di confronto sul tema coinvolgendo gli studenti delle classi V degli istituti superiori, con particolare riguardo all’area umanistica.
– Acquisizione delle disponibilità delle famiglie/persone a partecipare ad un breve percorso formativo/informativo sull’affido leggero.
– Costituzione del gruppo: definizione dell’identità del gruppo, e calendarizzazione degli incontri periodici.
– Definizione della banca dati contenente la tipologia di risorse a disposizione e la relativa disponibilità (mattina, pomeriggio, sera, cena, week end, vacanze scolastiche …..).
– Abbinamento tra la risorsa reperita e la famiglia che necessita del servizio.
– Stesura del progetto individualizzato con relative verifiche periodiche.

 

Lascia un commento

*